Un giorno in Senato, 21 e 22 ottobre 2019

Un giorno in Senato, 21 e 22 ottobre 2019

Il 21 e 22 ottobre 2019, con la premiazione del Liceo scientifico "Ettore Majorana" di Roma, si è svolto il primo appuntamento delle giornate di formazione rivolte alle scuole vincitrici del progetto "Un giorno in Senato", anno scolastico 2018-2019.
Gli studenti hanno predisposto un disegno di legge dal titolo: "Disposizioni per la realizzazione della rete unica di telecomunicazioni".


Nella giornata di lunedì 21 ottobre, i ragazzi sono stati accolti dal personale dell'Ufficio Comunicazione istituzionale, presso i locali della Libreria del Senato, e hanno incontrato il dott. Andrea Carboni, capo dell'Ufficio Affari generali che li ha introdotti all'attività legislativa e all'iter che seguono i disegni di legge presentati al Parlamento. Il dott. Carboni, ha ripercorso la storia del Senato italiano dal Regno di Sardegna fino alla Repubblica. Si è soffermato in particolar modo sui lavori di Aula e di Commissione per l'approvazione delle leggi. Ha illustrato ai ragazzi anche le altre attività che svolgono i Senatori nell'esercizio del loro mandato, ovvero gli atti di sindacato ispettivo e i pareri su atti del Governo, fondamentali per verificare il comportamento di quest'ultimo nell'attuazione dei programmi e nell'affrontare le criticità del Paese. Infine ha messo l'accento sulle funzioni dell'Amministrazione del Senato che, con la sua terzietà ed imparzialità, garantisce la continuità della macchina amministrativa e il supporto necessario a tutti i Senatori per svolgere il loro mandato.
Successivamente gli studenti hanno incontrato Chiara De Vecchis, del Servizio della Biblioteca, e Simone Bonanni, del Servizio Studi che hanno illustrato il funzionamento dei rispettivi Servizi e fornito strumenti e indicazioni per la consultazione delle banche dati. In particolar modo si sono soffermati sulla possibilità di accedere alla Biblioteca per tutti i cittadini, dai sedici anni di età, e sulla possibilità di reperire sul sito internet del Senato le informazioni contenute nelle banche dati. A conclusione della mattinata i ragazzi hanno incontrato Giulia Torregrossa e Viviana Pisanti, stenografe parlamentari, che hanno illustrato il funzionamento del sistema stenografico Michela e le procedure di redazione dei Resoconti stenografici delle sedute d'Assemblea.

Dopo la pausa per il pranzo, gli studenti hanno incontrato l'ing. Gianpaolo Araco, capo dell'Ufficio Organizzazione - Strategie dell'informatica, che ha fatto illustrato ai ragazzi tutti gli strumenti informatici che il Senato mette a disposizione dei Senatori per venire incontro alle esigenze della attività legislativa e per rendere il funzionamento degli uffici sempre più efficiente.
Gli studenti hanno poi svolto la visita guidata di Palazzo Giustiniani, dove fu firmata la Costituzione il 27 dicembre 1948, e di Palazzo Madama, soffermandosi in particolar modo nell'Aula legislativa.

Martedì 22 ottobre, nell'Aula dell'8ª Commissione permanente (Lavori pubblici, comunicazioni), gli studenti hanno incontrato il dottor Massimo Martinelli, consigliere parlamentare anziano del Servizio dei Resoconti e della Comunicazione istituzionale, e il dottor Stefano Marci, capo dell'Ufficio di segreteria della 8ª Commissione, con cui hanno analizzato alcuni aspetti del loro disegno di legge, in particolar modo la tecnica di scrittura di un testo normativo, ed approfondito il ruolo svolto dalle Commissioni permanenti nell'iter di approvazione di un disegno di legge. Il dott. Marci si è particolarmente complimentato per l'accento messo dai ragazzi sull'aspetto della tutela della sicurezza informatica sicuramente molto rilevante per la tutela dei dati sensibili dei cittadini e delle aziende.
Hanno poi discusso ed approvato il testo da loro redatto simulando una apposita seduta del Senato.

Si è svolto poi l'incontro con i Parlamentari: sono intervenute le Senatrici Paola Binetti e Valeria Fedeli che si sono vivamente complimentate con gli studenti per il tema del disegno di legge da loro proposto, giudicandolo fortemente innovativo e strategico per lo sviluppo del sistema Paese. Hanno poi risposto a domande su temi di interesse generale fra cui il problema del recupero dei carcerati, soprattutto dei minori che scontano una pena detentiva, le grandi opere infrastrutturali in Italia, il numero chiuso di alcune Facoltà universitarie, in particolar modo Medicina, e infine la corretta applicazione della legge 194/1978 sull'interruzione di gravidanza. Le Senatrici hanno inoltre messo l'accento sul lavoro dei Parlamentari che, attraverso la discussione e la condivisione di idee e soluzioni, cercano sempre di perseguire il bene comune della nostra Nazione ed hanno invitato i ragazzi a perseguire anche loro una formazione adeguata sia per il loro futuro e sia per mettere le loro competenze al servizio del bene del Paese.
A chiusura dell'incontro, studenti e docenti hanno ricevuto un attestato di premiazione.

 

Leggi il disegno di legge

 

Leggi il Resoconto stenografico