• Festa della Repubblica nei Palazzi del Senato

    Festa della Repubblica nei Palazzi del Senato

    Rituale come ogni 2 giugno, all'invito del Senato hanno risposto migliaia di cittadini e studenti che hanno affollato i Palazzi per l'intera giornata di festa.

    Gli ingressi di Palazzo Madama e Palazzo Giustiniani hanno registrato il tutto esaurito di presenze di ogni età, che hanno sfilato nelle sale piene di storia passata e presente.

    Le mille presenze a Palazzo Madama hanno potuto visitare, al di là del consueto percorso che porta attraverso la storia di Margherita d'Austria, delle Poste Pontificie fino a Roma capitale e al Senato del Regno e l'Aula legislativa, la mostra allestita in Sala Koch sui "Libri che hanno fatto l'Europa". Al termine, tutti i visitatori hanno ricevuto una copia della Costituzione.

    Molti i visitatori anche a Palazzo Giustiniani, aperto per l'occasione, che hanno potuto ammirare, oltre alle bellezze architettoniche e artistiche, la biblioteca dove è stata firmata la Costituzione il 27 dicembre del 1947. Anche per loro, in uscita, la Costituzione vigente e il fascicolo preparato con i simboli della Repubblica.

    Altro materiale divulgativo è stato distribuito anche dal Centro di in-Form@zione, aperto tutto il giorno; la mattinata è iniziata con premiazione degli studenti dell'Istituto Comprensivo Matteotti di Cave (Roma), vincitori del progetto Testimoni dei diritti. Con loro, le senatrici Elena Fattori e Fabiola Anitori, e l'arrivo  del presidente Pietro Grasso al termine della parata ai Fori.

    In occasione della Festa della Repubblica, sono state preparate anche alcune pubblicazioni della Costituzione: la vigente con la copertina in tre colori (bianca, rossa, verde), la copia anastatica e il nuovo volume Costituzione e Palazzo Giustiniani. I pdf sono scaricabili dal sito del Senato (clicca qui)

     

    Vai alle immagini della giornata

    Vai allo "Speciale" sulla giornata a cura dell'Ufficio stampa del Senato

     

     

    05/06/2017