Oro blu

  • Vincitore
  • Anno scolastico 2018-2019
  • Presentato da I.C. "Diego Vitrioli - P. Piemonte", Reggio Calabria

Elaborato finale (video): "Oro Blu"

Art. 25
Ogni individuo ha diritto ad un tenore di vita sufficiente a garantire la salute e il benessere proprio e della sua famiglia, con particolare riguardo all’alimentazione, al vestiario, all’abitazione, e alle cure mediche e ai servizi sociali necessari; ed ha diritto alla sicurezza in caso di disoccupazione, malattia, invalidità, vedovanza, vecchiaia o in altro caso di perdita di mezzi di sussistenza per circostanze indipendenti dalla sua volontà.
La maternità e l’infanzia hanno diritto a speciali cure ed assistenza. Tutti i bambini, nati nel matrimonio o fuori di esso, devono godere della stessa protezione sociale.


Lo scopo del progetto è quello di avvicinare i ragazzi alla cultura dei diritti umani, al fine di fargli acquisire le competenze necessarie per farli diventare attenti osservatori del loro territorio, nel rispetto dei diritti umani. Attraverso varie informazioni fornite dalla scuola, approfondimenti, testimonianze, problematiche riscontrate nel loro territorio, gli alunni potranno evidenziare le violazioni dei diritti sanciti dall’articolo prescelto e di conseguenza partecipare in maniera attiva per garantirne il rispetto. La proposta didattica parte dalla riflessione e concentrazione di uno dei diritti fondamentali alla salute e al benessere dell’uomo “l’acqua: il privilegio dell’oro blu”, si perché l’acqua è un diritto umano universale e fondamentale, un diritto uguale per tutti, senza discriminazioni di accesso a una sufficiente quantità di acqua potabile, per uso personale e domestico, allo scopo di migliorare la qualità della vita e della salute. Diritto all’acqua vuol dire diritto a disporre della cosiddetta “acqua per la vita”, cioè acqua di buona qualità e in quantità sufficiente alla soddisfazione dei bisogni primari, e di acqua produttiva, utilizzabile per la produzione di attività redditizie e di alimenti. Il riconoscimento del diritto all’acqua per tutti è un concetto di grande portata. È quindi un diritto per l’uomo, essenziale per la realizzazione di altri diritti; ma è anche un diritto per l’ambiente, necessario per garantire la sopravvivenza degli ecosistemi e la sostenibilità dello sviluppo. Poiché l’acqua è indispensabile alla vita di ogni essere vivente e del pianeta stesso, il suo utilizzo deve essere garantito a un prezzo equo e accessibile a tutti. L’acqua deve essere ritenuta un bene sociale. Il progetto mira a incrementare lo scambio tra la scuola, il territorio e le istituzioni ed è fondato sull’impegno e sulla partecipazione da parte dei diversi soggetti coinvolti, in vista del raggiungimento di un obiettivo comune: la costruzione di una società globale più equa, giusta e solidale. Partendo dal presupposto che l’emergenza idrica nel Sud d’Italia è un fenomeno storico, e che ancora oggi mancano le infrastrutture adatte a renderne il suo normale uso, i ragazzi sono chiamati a chiedere alle istituzioni locali delle risposte adeguate, in merito alla qualità dell’acqua e al sistema di approvvigionamento idrico, al fine di garantire la giusta fruibilità di questo bene indispensabile. Gli alunni, in quanto cittadini attivi, dovranno sensibilizzarsi al giusto corretto uso di questo bene primario, al fine di raggiungere una distribuzione più democratica dell’acqua, considerando che l’Italia è tra i paesi più “spreconi” al mondo. Il progetto sarà articolato in: analisi del documento ufficiale “La Dichiarazione Universale dei diritti umani”, riflessioni sulla tematica dell’articolo 25, lettura ed analisi dell’articolo, analisi di grafici e tabelle, al fine di comprendere i consumi di acqua dolce nelle nostre realtà e di conseguenza imparare l’importanza di un giusto ed equilibrato utilizzo; leggere comprendere testi espositivi, regolativi; argomentare, esprimere opinioni e riflessioni; indagini sul territorio, contatti e conoscenze con gli enti locali, al fine di comprendere come operano in concreto; realizzazione di proposte. Tutto ciò li porterà ad essere consapevoli e sensibili verso queste tematiche e a comprendere che l’accesso all’acqua è per tutti un diritto fondamentale. PRODOTTO FINALE: realizzazione di elaborati anche artistici che rappresentano la violazione degli articoli della Dichiarazione e dei Paesi del mondo in cui questo Diritto viene violato. Realizzazione della “Carta idrica del buon cittadino”che aiuti gli alunni a sviluppare un senso critico sul consumo dell’acqua. Produzione di elaborati in relazione alle proprie riflessioni sui comportamenti a livello familiare e locale inteso alla salvaguardia della risorsa con la problematica globale dell’acqua.

Oro blu

Blog

  • 20 Aprile 2019
    Daniela Graniti - I.C. "Diego Vitrioli - P. Piemonte", Reggio Calabria

    Materiali Prodotti dagli Studenti

    Sul sito dell'Istituto

    http://www.vitrioliprincipepiemonte.it/?page_id=6183

    abbiamo creato una pagina relativa alle attività del progetto.In tale pagina, in aggiornamento continuo, sono riportate tutte le
    informazioni relative al lavoro svolto dagli studenti ed ai materiali prodotti, alcuni ...

  • 29 Marzo 2019
    Daniela Graniti - I.C. "Diego Vitrioli - P. Piemonte", Reggio Calabria

    Testimoni dei diritti a Reggio Calabria: la questione idrica locale

    Oggi entreremo nel vivo del nostro progetto; dopo aver affrontata la problematica relativa alla violazione del diritto all’acqua in molti paesi del sud del mondo e dell’accesso all’acqua potabile; tratteremo la questione idrica che riguarda la nostra ...

  • 21 Marzo 2019
    Daniela Graniti - I.C. "Diego Vitrioli - P. Piemonte", Reggio Calabria

    World Water Day: l'acqua è un bene comune

    IL 22 Marzo 2019 si celebra la giornata mondiale dell'acqua ,istituita dalle Nazioni Unite nel 1992,prevista all'interno delle direttive dell'Agenda 21.In questa giornata bisogna affermare che l'acqua è un bene comune ed é necessario e fondamentale preservarla, per ...

  • 17 Marzo 2019
    Daniela Graniti - I.C. "Diego Vitrioli - P. Piemonte", Reggio Calabria

    Le Poesie e i Diritti Umani

    Papa Francesco, nell’Enciclica Laudato sii, scrive che l’acqua come bene comune è la premessa dei diritti di cittadinanza e di libertà ed aggiunge che “è l’emblema dei beni comuni che oggi devono presiedere alle nuove forme di ...

  • 17 Marzo 2019
    Daniela Graniti - I.C. "Diego Vitrioli - P. Piemonte", Reggio Calabria

    Titolo : L'Acqua è un diritto : la risoluzione ONU del 28 luglio 2010

    La risoluzione ONU ha dichiarato che "l'acqua è un diritto umano ,universale e fondamentale" un diritto uguale per tutti ,senza discriminazioni all'accesso a un sufficiente quantità di acqua potabile per uso personale e domestico,allo scopo di migliorare la qualità ...

  • 15 Marzo 2019
    Daniela Graniti - I.C. "Diego Vitrioli - P. Piemonte", Reggio Calabria

    FRYDAY FOR FUTURE: GLI STUDENTI DI OGGI SALVERANNO IL FUTURO DEL NOSTRO PIANETA

    Oggi 15 Marzo, in occasione della manifestazione che ha visto mobilitarsi nelle piazze di tutto il mondo milioni di giovani studenti a difesa del pianeta contro i cambiamenti climatici, iniziamo a scrivere sul nostro blog,trattando uno degli aspetti più ...