C'è UN "CONFINE" TRA NOI E......

  • Pubblicato il 12/03/2019
  • da Veronica Romano - I.C. N. 6 -Scuola Sec. I Gr. Irnerio, Bologna

Al via dunque le attività didattiche. Con la professoressa di Arte abbiamo strutturato delle domande che potessero essere traslate in immagini: << cosa ti evoca la parola confine, la parola libertà>> << Quali immagini ti evocano questi due termini?>>.
I risultati sono stati molto interessanti, i sentimenti avvertiti variano dalla rabbia alla gioia, dalla separazione all'abbraccio.
Muri rappresentati come fonte di odio, volti polizieschi con sguardi penetranti, Pace come unica soluzione.
Dalla Palestina al Messico attraverso letture specifiche ci siamo interrogati su concetti di muro e divisione, come soluzioni negative.
Di seguito il link di queste attività. https://gopro.com/v/96OWLPJQLNpOP

Commenti (8)

Per inserire un nuovo commento è necessario autenticarsi.

  • il 01/04/2019
    gaia donati - ic6, bologna
    ha commentato:

    La foto con le nostre mani, credo sia la più significativa. Trasmette unione nel confronto di tutti, persone e stati, dato che formano un cerchio nella mappa d'Europa. I muri spesso ci ostacolano e ci hanno ostacolato nella storia, li possiamo definire dei veri e propri confini, ma tutte le volte sono stati abbattuti dalla voglia di avere nel mondo la pace

  • il 31/03/2019
    Tazio Giorgio Dehò - Irnerio, Bologna
    ha commentato:

    Personalmente non avevo mai pensato alla mia definizione di confine e nemmeno a quella di libertà. Con questa iniziativa mi sono accorto di quanti punti di vista e definizioni ci sono, anche se è difficile trovarne una comune...

  • il 24/03/2019
    Emma Pomponio - scuola media Irnerio, Bologna
    ha commentato:

    Il confine segna un limite da intendersi in senso sia positivo che negativo. Da un punto di vista positivo il confine rappresenta una regola per la civile convivenza. Da un punto di vista negativo invece, costituisce un muro invalicabile. Per me i confini dovrebbero esserci solo come confini che uniscono in una dimensione di reciproco rispetto.

  • il 23/03/2019
    Cristian Camellini - irnerio (BO), Bologna
    ha commentato:

    In questa immagine si possono capire tante cose, però l'informazione più significativa è come un gruppo di ragazzi legati fra di loro possono essere così incisivi sulle persone e soprattutto sul Senato.
    Complimenti a tutti!!!!!

  • il 22/03/2019
    Emma Tugnoli - Irnerio, Bologna (bo)
    ha commentato:

    Questo percorso per me è stato significativo perchė mi sono resa conto che i confini sono davvero delle prigioni.

  • il 19/03/2019
    Lorenzo Bandiera - Irnerio, Irnerio (Bo)
    ha commentato:

    L'immagine che mi provoca la parola libertà per me non è concreta non riesco a trovare molti oggetti che la descrivino.
    A differenza della parola libertà però c'è quella del confine , la prima immagine che mi viene in mente quando viene pronunciata è senza dubbio un muro

  • il 19/03/2019
    Alessio Toci - scuola secondaria di primo grado Irnerio, Bologna
    ha commentato:

    Per me la libertà è una cosa MAGNIFICA, per me libertà è quella di espressione, di scelta ma soprattutto di parola e di movimento quella di cui tutto il mondo ne avrebbe BISOGNO.

  • il 19/03/2019
    Dylan Miburo - Scuola irnerio, BOLOGNA
    ha commentato:

    Non ho mai trovato una parola (come liberta) che avesse cosi tanti significati.tutti pensano che i confini equivale alla parola limiti ma a parere mio non e' cosi noi siamo qui per dire la nostra